Politica sui cookie

RIFIUTI: UGL “REGIONE SCARICA TUTTA LA RESPONSABILITA SUI COMUNI”

MESSINA

“Appare veramente impossibile che il governo regionale non riesca a vedere la grande quantita’ di rifiuti per strada e che il presidente della Regione siciliana, l’assessore all’Energia e Servizi di Pubblica Utilita’, il dirigente generale del Dipartimento Acque e Rifiuti, e tutta la pletora dei collaboratori del presidente Crocetta, non vedano il disagio, la rabbia e lo sdegno dei cittadini siciliani, dei turisti oltre che degli operatori commerciali ed economici costretti a vivere in mezzo alle montagne di rifiuti”. Lo afferma il reggente regionale dell’Ugl, Giuseppe Messina. “Prendiamo atto – aggiunge – che finalmente qualche sindacato riesce a vedere cio’ che noi abbiamo cominciato a denunciare gia’ qualche mese fa. Con la mancata realizzazione di impianti in Sicilia, che ha consegnato ai siciliani una gestione in emergenza che e’ stranamente divenuta ordinaria, a beneficio di chissa’ chi – prosegue Messina -, si sta scaricando tutta la responsabilita’ sui Comuni. Sappiamo tuttavia dell’esistenza di progetti di impianti che sarebbero capaci di smaltire in pochissimo tempo i rifiuti siciliani, il cui iter amministrativo e’ fermo al palo. Ci chiediamo il perche’ non si proceda a dare le autorizzazioni”. Una domanda che l’Ugl pone “all’attenzione di tutti coloro, ai vari livelli istituzionali, intendano occuparsi di questa gravissima e incresciosa situazione che arreca una danno incalcolabile al turismo siciliano, all’immagine dell’Isola ed alla tenuta dei livelli occupazionali nel settore dei servizi”.