Politica sui cookie

Recovery Plan. Ugl, si al Ponte sullo Stretto. Colmare divario e ridurre disparità

condorelli-messina-ugl
“La coesione territoriale diventi obiettivo strategico del Recovery Plan. Sull’utilizzo delle risorse del Recovery Fund, sosteniamo le proposte del governo regionale  per dare priorità al superamento del divario infrastrutture tra la Sicilia ed il resto d’Italia, avvicinandola all’Europa e rilanciandone la posizione strategica rispetto al corridoio mediterraneo”.
Ad affermarlo Giuseppe Messina, Segretario Ugl Sicilia.
“Vanno superate le disparità regionali, risolto il problema del costo d’insularita’, puntando su massicci investimenti in infrastrutture materiali per costruire un futuro di sviluppo in Sicilia”  – aggiunge.
“Per quanto riguarda la posizione del presidente Musumeci la sposiamo da sempre e da una vita – afferma Giovanni Condorelli, Segretario confederale dell’Ugl e Responsabile delle politiche per il Mezzogiorno.
“Noi come Ugl – prosegue – siamo stati sempre per il ponte  sullo stretto e lo ribadiamo con forza adesso che c’è possibilità economica e volontà politica di Sicilia e Calabria”.
“Facciamo appello al governo – conclude Condorelli -affinché colga l’indirizzo dell’Unione europea che obbliga a  spendere e fare investimenti per accorciare le distanze tra  Nord e Sud”.