Politica sui cookie

Pesca. Ugl, da Ue tavolo per accordo pace e cooperazione nel Mediterraneo

messina-ugl

“Ugl ha sostenuto l’iniziativa dell’Alleanza Cooperative Italiane perché gli interessi generali della garanzia del lavoro e della produzione per i pescatori, le imprese e cooperative di pesca e gli autonomi del settore devono prevalere sugli interessi di parte.
Alla manifestazione nazionale, in concomitanza a Venezia e Mazara del Vallo, l’Ugl ha portato la voce dei pescatori siciliani chiedendo all’Unione Europea di cambiare totalmente atteggiamento verso la politica della pesca nel Mediterraneo ed un tavolo tra tutti i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo per firmare, dopo oltre mezzo secolo di “guerra del pesce”, un accordo di pace e cooperazione con regole di conservazione e accesso comuni. A Roma chiediamo di approvare celermente la legge sulla istituzione della Zona Economica Esclusiva e l’introduzione dell’ammortizzatore sociale ordinario anche per i pescatori.
L’Ugl prosegue l’azione a sostegno dei pescatori ed a tutela della dignità e del lavoro”.
A dichiararlo Giuseppe Messina a margine della manifestazione nazionale a Mazara del Vallo dell’Alleanza delle Cooperative Italiane dal titolo #salviamolapesca