Politica sui cookie

L’UGL incontra i vertici dell’Assessorato all’agricolura

2000px-sicilian_flag-svg

Nella sede assessoriale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea, il Segretario regionale UGL agricoli, forestali e Pesca Sicilia Franco Arena  ha incontrato  l’Assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera, il dirigente generale del Dipartimento Dott. Mario Candore il dirigente del Dipartimento Servizio 4 Dott. Agatino Sidoti, e il direttore del Consorzio di bonifica della Sicilia occidentale Giovanni Tomasino.

L’Assessore in occasione del primo tavolo di confronto sulla riforma dei Consorzi di Bonifica, ha comunicato punti cardine della riforma del Consorzio, rappresentata dal Governo, inoltre verso il 15 di maggio sarà comunicata una bozza alle Organizzazioni sindacali.

Anche se è stato compiuto l’accorpamento in due soli consorzi – l’ente di bonifica della Sicilia Occidentale e quello della Sicilia Orientale – al fine di tagliare i costi di gestione, attualmente i dipendenti tra tempo indeterminato e stagionali sono circa 2000, la situazione debitoria e di circa 100 milioni di euro di debiti

“Come Organizzazione sindacale  riteniamo considerato il livello di degrado e di contenziosi fra utenti e consorzi di bonifica sia necessaria una riforma del settore con il coinvolgimento degli agricoltori.

Nell’occasione abbiamo ribadito come la gestione del Consorzio di Bonifica in Sicilia non può ancora andare avanti con una gestione a due velocità anche per l’avviamento dei lavoratori dove quest’anno si è registrato anche una differenza nelle assunzioni Sicilia orientale lavoratori assunti per 136 giorni e Sicilia occidentale per 151 giorni, inoltre abbiamo sollecitato il pagamento delle mensilità pregresse per tutte le provincie cosi come si sta facendo per la provincia di Enna”.

Così si legge in una nota diramata dall’UGL agricoli e forestali.