Politica sui cookie

Finanziaria. Ugl, 120 milioni a formazione professionale per contrasto Covid 19, dispersione scolastica, ritardo apprendimento e disagio sociale

ugl-presentazione-logo

“Salutiamo con soddisfazione l’approvazione delle norme a sostegno della Formazione professionale  frutto del lavoro sinergico tra governo regionale, parti sociali e parlamento siciliano”.
A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale dell’Ugl che commenta l’approvazione dell’Articolo 5 del disegno di legge 733 “legge di stabilità regionale 2020” in Commissione Bilancio all’Ars.
“Accolte le richieste dell’Ugl per messa in sicurezza del settore, rilancio della formazione professionale, avanzate al governo e poi presso la quinta Commissione dell’Ars – aggiunge – che prevedono lo stanziamento di  15 milioni di euro per rifinanziare il Fondo di garanzia, 10 milioni per l’aggiornamento del personale storico non occupato, 25 milioni per adeguare anche i locali degli enti di formazione professionale per garantire distanziamento sociale e Dpi, 5 milioni per l’implementazione delle attività formative a distanza per l’acquisto e installazione di attrezzature e programmi informatici, pacchetti e strumenti per il traffico dati e 20 milioni per il contrasto alla dispersione scolastica e recupero dei ritardo formativo”.
“Una ritrovata responsabilità istituzionale che ha visto protagonisti in positivo l’assessore regionale Roberto Lagalla ed i suoi uffici del dipartimento ed il presidente della Commissione Lavoro, Luca Sammartino ed i componenti di maggioranza ed opposizione ascoltare e sostenere le ragioni delle parti sociali – conclude Messina – che come Ugl avevamo con forza auspicato perché si rendeva necessari un cambio di atteggiamento rispetto al passato a seguito dell’emergenza pandemia che ha messo a dura prova la tenuta del settore formativo. La parola passa all’ Aula di Sala D’Ercole”.