Politica sui cookie

Burocrazia in Sicilia. Dall’Ugl basta con interim, via a nomine e poi riforma

MESSINA

“Il governo Musumeci intervenga con immediatezza per ripristinare la funzionalità della macchina amministrativa regionale ingessata da pochi uomini al comando, distratti, macchinosi e appesantiti da troppe responsabilità e metta mano ad una compiuta riforma per rilanciare dirigenza e comparto della Regione Siciliana riducendo procedure.e tempi di risposta”.
A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario Ugl Sicilia.
“La gestione dell’apparato amministrativo regionale non può restare nelle mani di pochi con il risultato di ampliare il divario con i cittadini che attendono invano risposte che non arrivano – aggiunge – con la lunga stagione dell’interim che ha indebolito l’azione amministrativa e rallentato l’impulso politico del governo regionale e la ripresa economica con la’fase 2”.
“La politica non si sottragga alle responsabilità perché  il momento drammatico legato ai devastanti effetti economici prodotti dalla crisi alimentata dalle restrizioni anti Covid 19 – conclude Messina – impone un cambio di passo con le nomine di qualificati ed autorevoli alti burocrati e non una involuzione pericolosa verso il nulla”.