Politica sui cookie

Almaviva, Le Pera-Conti (Ugl): “Per Palermo altra cig ma indispensabile trovare risposte strutturali per settore call center”

almaviva“Per la specifica questione Almaviva Contact di Palermo è stato sottoscritta un’intesa tra sindacato e azienda che prevede l’applicazione dell’ammortizzatore sociale per altri quattro mesi. Intanto il ministro del lavoro ha annunciato la convocazione di un tavolo per i problemi del settore delle telecomunicazioni già per metà ottobre. Da questo tavolo dovranno giungere, soprattutto da parte dei committenti, le adeguate risposte che questo settore attende da anni”.

Così dichiara Luigi Le Pera della Segreteria Nazionale dell’UGL Telecomunicazioni, al termine dell’incontro presso il ministero del Lavoro, alla presenza dei ministri Nunzia Cataldo (Lavoro) e Giuseppe Provenzano (Sud), al fine di trovare una risposta alla vertenza.

“Durante la discussione – spiega Le Pera – è emersa la necessità di trovare delle risposte strutturali all’intero settore in cui alcune dinamiche negative continuano ad essere presenti, come la delocalizzazione del lavoro all’estero. E’ necessario che alcuni strumenti costruiti per la sostenibilità del settore, come la clausola sociale, siano accompagnati da un senso di responsabilità sociale messo in atto da tutti i committenti sia pubblici che privati”.

Infine per Stefano Conti, segretario nazionale UGL Telcomunicazioni “la delocalizzazione porta con sé un problema ulteriore mai risolto appieno, quello della certezza del rispetto della privacy degli utenti, i cui dati sensibili vengono gestiti in call center situati in Paesi extra UE, ragione in più per procedere al rientro in Italia di attività gestite all’estero e non vincolate dai Trattati europei”.