Politica sui cookie

Aeroporto di Birgi. De Cosimo (Ugl): Alitalia abbandona lo scalo, è inaccettabile”

DE-COSIMO

A pochi giorni dalla riapertura ufficiale dopo il lockdown dell’aeroporto di Trapani Birgi, la compagnia aerea Alitalia, attraverso una conference call con la dirigenza di Airgest, società di gestione dello scalo, ha improvvisamente e unilateralmente comunicato di cancellare da luglio le proprie rotte, quotidiane, da Trapani Birgi verso Roma Fiumicino e Milano Linate, nonostante i biglietti già venduti.

E, inoltre, Alitalia ad oggi non ha mai firmato il contratto con il comune di Marsala che le avrebbe garantito, in modo di rapido e diretto, oltre 600 mila euro grazie alla legge regionale 24/2016“.

 Cosi’ in una nota della stessa Airgest, società di gestione dello scalo.

“La decisione di Alitalia è l’ennesimo schiaffo all’economia di una provincia già  in grande difficoltà,  che avrà negative ripercussioni sul futuro dello scalo di Trapani Birgi  – dichiara il Segretario Regionale UGL Trasporto Aereo Sicilia Domenico De Cosimo –  è inaccettabile, rappresenta un fatto gravissimo che mette a rischio il futuro dei lavoratori Airgest e di tutto l’indotto”.

“Oramai conclude – De Cosimo –   è diventata una questione di sopravvivenza, se da un lato Alitalia ha le sue apparenti ragioni, dall’altro non possiamo accettare tale decisione, bisogna realmente  programmare un rilancio dell’infrastruttura , le forze sociali faranno la loro parte ma ci aspettiamo un pronto intervento risolutivo anche da parte del governo regionale e nazionale prima che sia troppo tardi”.