Politica sui cookie

Tonno Rosso. UGL Agroalimentare sostiene il no del Governo su esclusione Italia

tonno-rosso-4
“Esprimiamo profondo disappunto per la decisione dell’Unione europea di escludere l’Italia dalla distribuzione delle 87 tonnellate di tonno rosso destinate alla pesca artigianale”.
A dichiararlo Paolo Mattei, Segretario Generale UGL Agroalimentare, commentando la scelta europea di escludere il nostro paese dalla distribuzione della quota tonno rosso alla piccola pesca costiera artigianale.
E’ irricevibile l’atteggiamento della Commissione europea – prosegue – che penalizza le nostre marinerie a vantaggio, come già verificatosi in occasione dei contingenti nazionali di pesce spada, di quelle portoghesi, spagnole e greche.
L’UGL Agroalimentare esprime il proprio apprezzamento e sostiene la posizione assunta dal nostro governo -sottolinea Mattei – per la netta posizione di contrarietà alla scelta di esclusione del nostro Paese assunta nelle scorse ore in sede di Consiglio dei Ministri a Bruxelles.
La piccola pesca artigianale nel nostro paese vive un momento di profonda crisi – conclude il Segretario generale dell’UGL Agroalimentare – e chiediamo al governo nazionale di mantenere ferma la posizione a difesa del comparto e di migliaia di pescatori italiani che hanno diritto a salvaguardare la capacità produttiva e reddituale del loro lavoro anche attraverso l’accesso alla cattura delle specie pregiate quali pesce spada e tonno rosso.