Politica sui cookie

Tim, Impossibile fare valutazioni di fronte ad un quadro in continua evoluzione

telecommunication-tower-3064834_1920-1080x675

“Tim ci chiede di fare proposte o valutazioni, ma è alquanto complesso dare oggi delle risposte se si pensa che solo qualche mese fa la stessa azienda dichiarava che lo scorporo della rete non era necessario e che l’equivalence of input per gli altri gestori di Rete era adeguato alle richieste di Agcom”.
È quanto dichiara il Segretario Nazionale Ugl Telecomunicazioni, Stefano Conti, al termine dell’incontro odierno, “interlocutorio”, tra sindacati e azienda a cui ha partecipato.
“Alla luce di quanto già detto e in assenza di alcune importanti risposte sul tema degli ammortizzatori sociali eventualmente da adottare, riteniamo che possano esservi ulteriori evoluzioni anche nel prossimo cda, che potrebbero cambiare gli assetti aziendali. Per questo sarebbe opportuno congelare la situazione ed evitare l’avvio unilaterale dell’azienda di un percorso di CIGS, fino a quando non sarà più chiaro l’assetto aziendale e istituzionale”.