Politica sui cookie

Rider. Accordo storico, finalmente arriva il contratto firmato dal sindacato Ugl con Assodelivery

foto-2

Nella giornata di  martedì 15 settembre  con AssoDelivery, l’associazione che rappresenta l’industria italiana del food delivery, l’UGL ha sottoscritto il primo CCNL in Italia e in Europa con cui si è determinata una piattaforma che incrementa fortemente le tutele dei lavoratori del settore.

Si tratta, dunque, di una svolta epocale, poiché si riconoscono i diritti sindacali ai lavoratori autonomi, introducendo compensi minimi, indennità integrative, incentivi, sistemi premiali, dotazioni di sicurezza, assicurazioni e formazione.

“In un momento come questo  – dichiara  Francesco Paolo Capone,  Segretario Generale dell’Ugl a margine dell’importante accordo –   espandere l’universo dei diritti dei lavoratori rappresenta una vittoria storica che contribuirà a migliorare l’esistenza di migliaia di rider.

“Tale accordo –  spiega –  sarà certamente  precursore di nuovi modelli sindacali anche in altri settori e mi auguro che potrà costituire un esempio anche a livello internazionale.

È questa la funzione che un sindacato, che guarda al futuro, deve avere per svolgere un ruolo fondamentale nella società e contribuire a incidere profondamente nel mondo del lavoro rendendo esigili e certi i diritti dei lavoratori”.

 “Ringrazio –  conclude Capone –  il Segretario Nazionale UGL RIDER   Vincenzo  Abbrescia ed  Ezio Favetta per il loro fondamentale contributo. Orgoglioso di una squadra che cresce!”