Politica sui cookie

Paolo Capone, leader Ugl: “Vogliamo un’Europa giusta e vicina ai suoi popoli”

paolo-capone-leader-ugl-770x675

“I Commissari europei non possono permettersi di sovvertire le regole della democrazia e le scelte degli italiani. Per questo condivido la decisione dei vicepremier Di Maio e Salvini di tirare dritto e approvare questa legge di bilancio che consentirà sicuramente la crescita della nostra economia”.

Lo ha affermato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito al rigetto del documento di programmazione economica, da parte della Commissione Europea.

Capone ha ricordato che “questo Governo sta cercando di rimediare a tutte le decisioni sbagliate prese dall’Europa negli anni passati, per cui è quanto mai inopportuna la continua intrusione da parte dei burocrati europei nelle vicende economiche italiane e conclude, “vogliamo un’Europa giusta e vicina ai suoi popoli.”