Politica sui cookie

Ntv, Favetta: “Al referendum vince il NO”

ntv-imagoeconomica_1017348-1080x675

“Il 60,3% dei lavoratori Ntv ha dato ragione alla scelta di Ugl, Uil e Orsa di non firmare l’ipotesi di rinnovo di contratto aziendale”.
Ne dà notizia il segretario nazionale Ugl Attività ferroviarie, Ezio Favetta, spiegando che “la maggioranza dei lavoratori Ntv, che si è espressa per il NO arrivando a punte del 70% tra il personale viaggiante, ha individuato gli stessi difetti da noi indicati nell’intesa siglata da Filt-Cgil, Fit-Cisl e Fast-Ferrovie, e votata solo dal 39,7%, ovvero che l’intesa non si presenta, così come dovrebbe, quale contratto di secondo livello rispetto al contratto nazionale di settore e che, in secondo luogo, nel rinnovo si rintracciano troppe disparità tra le diverse mansioni”.
“Con questo risultato importante e schiacciante – conclude Favetta – chiediamo a Ntv di riaprire la trattativa per recepire nel rinnovo contrattuale quelle istanze che gli stessi lavoratori ci hanno indicato con il loro voto”.