Politica sui cookie

DL Sud: Ugl “forti perplessità”

CONDORELLLI“Esprimiamo forte perplessità  sul decreto   legge 91, entrato in vigore a giugno: i provvedimenti con i quali  il governo intende risolvere i problemi del Mezzogiorno ci
sembrano insufficienti e frammentari”. Lo dichiara il segretario   confederale dell’Ugl, Giovanni Condorelli, evidenziando come “il  Sud abbia bisogno di un solo, univoco piano, e nessun territorio
dovrebbe essere escluso da possibili investimenti o eventuali   agevolazioni fiscali. Come organizzazione sindacale – spiega – da   tempo sosteniamo la necessità’ di introdurre una fiscalità’ di
vantaggio pluriennale che consenta alle aree svantaggiate di  attrarre investimenti, così come lo Stato dovrebbe essere il  primo finanziatore di interventi di rilancio infrastrutturale e produttivo. Ancora – aggiunge – bisogna abbattere i tempi della burocrazia, che spesso sono la vera causa di ritardi e di ostacoli  nel dare impulsi immediati all’economia e all’occupazione, le cui carenze sono una vera emergenza per il Sud d’Italia”.