Politica sui cookie

CLASSE DIRIGENTE, CONDORELLI (UGL): NECESSITA ETICA DELLA MORALITÀ

CONDORELLI

“Assistiamo ogni giorno a scandali che investono sempre più frequentemente la classe dirigente operante in ogni settore, dalla politica,  al settore finanziario  e bancario, dalla sanità all’amministrazione pubblica, un fenomeno virale che sta compromettendo le fondamenta di una sana società”. A dichiararlo è Giovanni Condorelli, Segretario Confederale Ugl con delega alle politiche del Mezzogiorno. “L’etica della moralità  – conclude Condorelli –   elemento fondante   per una classe dirigente sana, è stata ripetutamente violata e non solo nel Meridione, occorre  per risanare la nostra società , una vera e propria inversione di tendenza, un esempio per tutti, è notoria la pessima reputazione del nostro paese, in particolare sul fronte delle tangenti, tra i 28 membri dell’Unione,  fa peggio solo la Bulgaria, mentre ci battono in trasparenza anche Romania e Grecia”.