Politica sui cookie

Amazon.Elezioni RLS, la UGL seconda forza sindacale

 

9d7d9c10-b0f1-4524-ab6f-92c0d07c8259
Elezioni  degli RLS nello stabilimento Amazon di Castel San Giovanni  prima volta in assoluto  per i lavoratori italiani  nella storia della multinazionale di Jeff Bezos.

Primo posto nel podio degli RLS per  la Cgil, primo sindacato con il 46,1% e 6 delegati, poi si è piazzata la UGL, seconda forza con il 33,9% e 4 delegati. Cisl e Uil hanno avuto rispettivamente il 12,3% ed il 7,7% e conquistano un seggio ciascuno.
Nei 12 eletti, inoltre, ci sono due donne, una delle quali è stata eletta con l’Ugl.

Per Francesco Paolo Capone, segretario generale Ugl, “si tratta di un risultato importante anche dal punto di vista simbolico”, mentre Luca Malcotti, segretario nazionale Ugl terziario spiega: “I lavoratori di Amazon hanno premiato il lavoro di militanza sindacale a Castel San Giovanni che dura da quattro anni.
Il nostro prossimo obiettivo è la sottoscrizione di un contratto integrativo aziendale che riconosca ai lavoratori un premio di risultato in base alla produttività”.

Anche il segretario Ugl di piacenza, Pino de Rosa, ha espresso “grande soddisfazione per il risultato” e ricordato che “alla vigilia del voto non era neppure scontato che si raggiungesse il quorum. Tre quarti delle nostre Rsa sono state confermate, a dimostrazione del buon lavoro fatto”.