Politica sui cookie

UGL, affermazione dei sindacalisti siciliani ed in particolare palermitani al IV Congresso Confederale

img_9363Affermazione del sindacato palermitano al quarto Congresso Confederale dell’Ugl, svoltosi a Roma il 22 e 23 febbraio 2018 che ha visto la rielezione di Francesco Paolo Capone a Segretario Generale e la riconferma in Segreteria Confederale di Giovanni Condorelli.

Ad entrambi vanno gli auguri di buon lavoro dell’Utl di Palermo, che li ha sostenuti nel convincimento che entrambi costituiscono, ognuno per il proprio ruolo, la garanzia della continuità del percorso condiviso avviato tre anni fa di rinnovamento del sindacato e di rafforzamento della base territoriale.

In un sindacato che a Palermo cresce sempre più in credibilità e si riposiziona come riferimento certo e credibile, aumenta la squadra dei dirigenti presenti nel nuovo Consiglio Nazionale.

Oltre ai riconfermarti Fasola Franco, Fiorino Vita , Lo Verso Ernesto, Messina Giuseppe, entrano nell’organo confederale anche i dirigenti Virzì Filippo, Vitti Antonio, decani del sindacato palermitano con oltre un quarto di secolo di attività sindacale, a conferma di una riconosciuta crescita dell’Ugl a Palermo e provincia dopo un periodo di contrasti e lacerazioni interne che aveva rischiato di ridimensionare l’Utl del Capoluogo nei numeri e nella qualità delle donne e degli uomini impegnati quotidianamente al fianco dei lavoratori per difenderne le ragioni e la dignità.

Confermato, inoltre,  Giuseppe Messina nel Comitato Direttivo Confederale, organo uscito rafforzato, dopo l’approvazione, durante in Congresso Confederale, di alcune modifiche statutarie che hanno trasferito alcune competenze, fino a quel momento in capo alla Segreteria Confederale.