Politica sui cookie

Occupazione a Palermo. Virzì (UGL). “Le nostre migliori risorse vanno via , è un’emorragia che va fermata”

 

occupazione-allestero

“La città di Palermo è fra le più colpite in proporzione dai flussi in uscita di giovani ragazzi in cerca di lavoro, risorse preziose per la nostra economia che andando via dall’Italia  vanno ad arricchire le economie di altri paesi esteri”

Questo è quanto dichiarato dal Portavoce dell’UGL di Palermo, Filippo Virzì  a seguito dell’ultimo rapporto Italiani nel modo della Fondazione Migrantes.

“Il dato agghiacciante dei  768 mila siciliani trasferitisi all’estero, ossia un’intera città che si smaterializza, considerato che Palermo ha 660mila residenti, deve indurci ad una seria riflessione, vale a dire che,  senza i giusti investimenti provenienti da risorse reali e non fittizie, al fine di creare lavoro e quindi reale occupazione, senza inutili forme assistenziali, è  solo demagogia, stiamo perdendo le nostre migliori giovani  risorse, è una vera e propria emorragia che va arrestata, così facendo siamo destinati ad invecchiare inesorabilmente e ad impoverirci senza alcuna prospettiva futura per la nostra società”.