Politica sui cookie

Morti bianche. Fasola (UGL), per molte aziende è soltanto un optional costoso

 

moti-bianche-sicurezza

Un operaio di 64 anni dell’isola ecologica di Casteldaccia, in provincia di Palermo, ha perso la vita in seguito a un grave incidente sul lavoro: l’uomo, infatti, è stato schiacciato da un cubo di carta compattata del peso di sette quintali.

La tragedia si è consumata nella struttura che raccoglie i rifiuti differenziati gestita dalla Ecogestioni srl.

Ancora una morte bianca –  dichiara Franco Fasola,  Segretario responsabile Ugl di Palermo – non finiremo ma di ribadire che la sicurezza nel lavoro è considerata come un optional costoso per molte aziende, nella nostra terra ancora una vittima del lavoro che si consuma nella più totale indifferenza”.

“La nostra organizzazione sindacale ha messo in campo una  lodevole iniziativa nazionale  di sensibilizzazione itinerante,  dedicata alla sicurezza :’Lavorare per vivere’ –  conclude Fasola –  per far si che la cultura della sicurezza prevalga in ogni ambito lavorativo”.