Politica sui cookie

Fincantieri. Fasola (UGL): “più risorse al cantiere palermitano, bene governo siciliano”

Fasola

“Apprendiamo con soddisfazione da parte dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture Turano, che il governo Regionale ha individuato e liberato le risorse necessarie per ampliare e riqualificare i bacini di carenaggio dei cantieri navali di Palermo,  e che voglia mettere in campo una strategia vincente che porti il cantiere palermitano ad essere nuovamente competitivo sul mercato”.

A dichiararlo è il Segretario dell’UGL di Palermo, Franco Fasola.

Questo è  quanto emerso dall’incontro di mercoledì 10 ottobre 2018,  in assessorato con le OO.SS. Confederali, dove l’UGL era rappresentata dal  Segretario provinciale dei  Metalmeccanici, Antonino Musso e la RSU di Fincantieri Palermo, Lorenzo Giordano.

“Ma noi come Ugl aspettiamo di sapere , – speiga Fasola –  come si intendano effettivamente valorizzare i bacini di carenaggio di Palermo, e quale sarà il piano industriale di Fincantieri nel prossimo futuro”.

“Non bisogna dimenticare  – aggiunge – che il più grande complesso cantieristico navale del Mediterraneo  per la trasformazione e le riparazioni navali,  in grado di progettare e costruire tutti i tipi di navi per il trasporto di merci e passeggeri, è lo stabilimento di Palermo , e come tale merita  le giuste attenzioni da parte di tutti gli organi preposti  per il suo rilancio”.

“Staremo a vedere a Novembre,  – conclude – data del prossimo incontro programmato in cui parteciperanno  il Comune di Palermo e l’Autorità del Sistema portuale, quali novità ci saranno”.