Politica sui cookie

Festa del Tesseramento UGL 2020. Riuscitissima la tappa di Palermo

 

foto-collage-festa-del-tesseramento

Il 15 gennaio, è stato presentato a Roma, il nuovo logo UGL dal Segretario Generale Francesco Paolo Capone, in quella occasione, il sindacato UGL ha individuato la giornata del 1 febbraio 2020 come la giornata della Festa del Tesseramento avente lo scopo di distribuire le tessere UGL ai dirigenti sindacali e agli iscritti. Oggi a Palermo così come in tutta Italia, si è tenuta tale iniziativa presso la sede dell’UGL/UTL di via Tripoli 11, con la partecipazione del Segretario Confederale, Ezio Favetta. Hanno presenziato congiuntamente a tutti i Segretari provinciali di categoria numerosi militanti, il Segretario dell’Ugl di Palermo Franco Fasola e il Segretario regionale dell’UGL Sicilia, Giuseppe Messina.

“Con gli amici della UGL-UTL Palermo per la festa del tesseramento 2020 UGL – così ha dichiarato Ezio Favetta Segretario Confederale UGL a margine dell’evento – la strada è segnata ora procediamo verso un mondo del lavoro nuovo dignitoso partecipato sociale comunitario, un grazie per l’organizzazione al segretario UGL Palermo Fasola Francesco al Segretario regionale Sicilia Giuseppe Messina e all’instancabile ed eccezionale Letizia Fiorino. “Un ulteriore grazie – conclude Favetta – per la grande partecipazione a tutti i segretari provinciali e a tutti i militanti”.

A margine della Festa del tesseramento tenutasi nel capoluogo regionale è intervenuto il Segretario regionale dell’UGL Sicilia, dichiarando: “I ringraziamenti vanno a Ezio Favetta, Segretario Confederale per aver scelto il capoluogo siciliano per presenziare alla storica manifestazione, a Franco Fasola per aver voluto fortemente la presenza del Segretario regionale Ugl proprio per l’evento palermitano.
Un grazie sentito al Portavoce Sicilia, Filippo Virzì, a tutti i quadri dirigenti del Sindacato palermitano.
Il ringraziamento speciale a Letizia Fiorino e Alessia Rosselli.
Al Segretario Generale Paolo Capone, 70 volte grazie quanti sono gli anni dalla nascita della Cisnal per aver realizzato l’ennesimo momento di aggregazione della straordinaria comunità costituita dalle donne e dagli uomini che a vario titolo testimoniano, ogni giorno e in occasioni come questa, la vitalità di un Sindacato risorto dalle radici della Destra italiana.
Con Capone l’Ugl ha lanciato la sfida al cambiamento de L’Altro Sindacato per dare risposta alla domanda di tutela proveniente dalle nuove forme di lavoro, dai lavoratori precari e per rivendicare il diritto costituzionale alla pluralità sindacale in uno Stato basato sulla democrazia e sulla garanzia della libertà di espressione e aggregazione nel rispetto di regole uguali per tutti.
Ugl mette al centro l’uomo e la dignità è la forza del lavoro, la partecipazione e non la lotta di classe”.