Politica sui cookie

CONFERENZA SUL BILANCIO AL COMUNE DI CATANIA, MUSUMECI (UGL): “MEGLIO TARDI CHE MAI! SITUAZIONE DRAMMATICA SENZA CONTARE IL CAOS DELLE PARTECIPATE. NECESSARIE SCELTE CORAGGIOSE CONDIVISE.”

GIOVANNI MUSUMECI“Dai dati forniti  dal sindaco Enzo Bianco e dall’assessore al bilancio Giuseppe Girlando è emerso un quadro drammatico e allarmante per il futuro del comune di Catania.” E’ questo il laconico commento, sulla conferenza stampa odierna, del segretario della Ugl di Catana Giovanni Musumeci che evidenzia: “Meglio tardi che mai! Solo dopo tre anni di mandato si conosce il reale quadro della situazione economica dell’ente comunale. Ci voleva la Corte dei conti per fare emergere una situazione che rasenta il tragico, ma nonostante ciò ai numeri non sono state affiancate le proposte per venir fuori da queste sabbie mobili. Quel che ha destato parecchie perplessità – continua Musumeci – è che l’intera conferenza sia stata incentrata sul piano di riequilibrio senza fare alcun riferimento alle partecipate se non dopo le domande dei giornalisti. Questo perchè una grande città come Catania ancora oggi non adotta il bilancio consolidato, mentre le società partecipate sono una parte considerevole dell’impianto finanziario del Comune. Più che una conferenza, che riteniamo avrebbe dovuto essere aperta all’intera cittadinanza, è sembrato di assistere alla celebrazione del sacramento dell’estrema unzione per un malato grave, come il Comune, che oggi ha bisogno di scelte coraggiose e l’aiuto di tutti per tornare a stare bene. E’ questo – conclude il segretario Ugl – cordone di salvezza che lanciamo a Bianco ed alla sua amministrazione, affinchè si possa lavorare insieme al risanamento vero chiedendo l’aiuto anche delle istituzioni regionali e nazionali.”