Politica sui cookie

FEMMINICIDIO: PER L’ENAS UGL, POSITIVO RISCONTRO ANCHE A MARINA DI RAGUSA

Femminicidio_1

Positivo riscontro ha registrato anche  Marina di Ragusa  l’avvio della campagna nazionale dell’Enas Ugl contro il Femminicidio.

La Reggente di Ugl Ragusa, Gianna Dimartino,  insieme a vari Dirigenti provinciali ha illustrato ai cittadini gli obiettivi e le azioni che Ugl ed Enas stanno  mettendo in atto per aiutare le donne vittime di violenza , o semplicemente in difficoltà. Si punterà sui servizi di patronato e di “Centro ascolto” che a Ragusa sarà possibile  grazie anche alla collaborazione già avviata da tempo con importanti associazioni del territorio quali” La casa delle donne Ragusa ” , ass . Prometeo onlus, Osservatorio regionale interpartitico pari opportunità e ass.Icaro.

 L’avvio della campagna  nazionale è stata presentata  a Catania lo scorso 29 luglio dal Segretario generale  Paolo Capone, dal Presidente Enas, Stefano Cetica e dalla vice presidente della commissione Lavoro, Renata Polverini . E’ stata una mobilitazione di circa 1000 dirigenti in tutta Italia, accompagnata anche da una campagna sui social con l’hashtag #maipiu’sola, perchè , come sottolinea Gianna Dimartino: “Il messaggio che vogliamo trasmettere è che le Donne, soprattutto quelle più deboli e a rischio violenza o vittime di violenza, non vanno più lasciate sole. Le Istituzioni devono assumere il proprio ruolo in pieno e applicare integralmente le leggi in materia e migliorarle ove necessario. Il nostro sindacato scende in campo ancora una volta per tutelare i diritti e promuovere i sostegni opportuni per le donne e e per le famiglie colpite dal dramma gravissimo del Femminicidio.   La collettività e le giovani generazioni vanno sensibilizzate e guidate al contrasto di  tale  fenomeno.

Prossimo appuntamento del patronato Enas  Ugl in collabotazione è per sabato 6 agosto a Scoglitti, con un gazebo allestito in piazza Cavour , dalle ore 18,00 alle ore 22,00.