Politica sui cookie

Aerostazione di Punta Raisi. Ugl Igiene Ambientale Palermo proclama lo stato di agitazione del personale addetto alle pulizie dello scalo Palermitano

aeroporto-di-palermo2-e1469693721690

L’Ugl Igiene Ambientale Palermo proclama lo stato di Agitazione del personale addetto  alle pulizie dello Scalo Palermitano di Punta Raisi.

“Intervenga la Prefettura”,  dichiara il Reggente della Segreteria Provinciale Igiene Ambientale  Vittorio Gianninò.

I dipendenti minacciano lo sciopero della Società Rekeep , che si occupa delle pulizie presso l’aerostazione di Punta Raisi.

“Abbiamo proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale, –  spiega il sindacalista – e chiesto  un incontro urgente al  Prefetto di Palermo Dott.ssa Antonella De Miro.

Chiediamo continua il  rispetto degli accordi pregressi e  l’adeguamento dei lavoratori da part Time a Full Time, considerato che la società  e stata garantita dal 2010 da quest’ultimi”.

“Stiamo portando avanti ancora – aggiunge –   le richieste legate  all’indennità aeroportuale, indennità di trasferta, buono pasto adeguato, tutti argomenti su quale vorremmo un serio confronto.

Per questi motivi dopo lo stato di agitazione proclameremo un serie  di scioperi”.

“Se  è necessario – interviene sulla vicenda  Domenico De Cosimo  Segretario Regionale UGL Trasporto Aereo –  chiederemo l’intervento   della  gestione dello scalo  Gesap  considerato  l’affidamento a Rekeep in termini di servizi di nuove aree”.