Politica sui cookie

Suicidio agente Pagliarelli, l’Ugl Polizia Penitenziaria proclama sciopero in Sicilia

 

pagliarelli

Ancora un suicidio in Sicilia  nell’ambito del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Un agente penitenziario in servizio nel Nucleo Traduzioni e Piantonamenti del carcere di Palermo Pagliarelli si spara in casa con pistola d’ordinanza.

“Sempre e solo dolore –  dichiara Maurizio Mezzatesta  dell’Ugl Polizia Penitenziaria – purtroppo,  assistiamo ancora una volta  all’ennesimo suicidio di un collega, sono amareggiato, conoscevo il collega, serio, umile e professionale un gran padre di famiglia, un muro di gomma si oppone alle nostre continue denunce a tutela della sicurezza del nostro delicatissimo comparto”.

Sulla vicenda interviene,  si apprende da una nota,  anche la Segreteria Regionale in Sicilia dell’Ugl Polizia Penitenziaria, proclamando una manifestazione con sit-in e sciopero della fame dinanzi all’istituto  Ucciardone dal 18 settembre al 24 settembre, allo scopo di segnalare all’opinione pubblica le pessime condizioni lavorative, quindi le condizioni precarie e la mancanza di sicurezza  in cui versa il personale di Polizia Penitenziaria operante nell’isola.