Politica sui cookie

SERVIZIO 118: UGL, NECESSARIO MANTENIMENTO CONNOTAZIONE PUBBLICA

ambulanza-118-seus

“Abbiamo ricevuto rassicurazioni dall’assessore alla Salute, Baldo Gucciardi, che ha mostrato il proprio interesse nel mantenere l’attuale connotazione pubblica del servizio 118”.
È quanto affermato dal segretario regionale dell’ Ugl Sanità, Renzo Spada dopo l’incontro, tenutosi nei giorni scorsi dai sindacati con l’assessore Gucciardi sulla paventata privatizzazione del Servizio d’emergenza 118 in Sicilia. Presenti per l’Ugl, oltre al Segretario regionale della Federazione Sanità, Vincenzo Ginnastica, Responsabile di Palermo della categoria ed il dirigente sindacale Domenico Bruno.
“Si è altresì discusso della necessità di migliorare la gestione societaria al fine di sanare tutte le criticità presenti e prevenirne di future – aggiunge Spada – e noi abbiamo fortemente espresso il nostro dissenso relativamente alle diverse problematiche riscontrate da parte dell’intera categoria degli autisti soccorritori”.
Nel corso della riunione, l’Ugl ha proposto al tavolo: “L’avanzamento di livello contrattuale in C1 già da tempo maturato e non ancora realizzato, l’eliminazione dell’obbligo che Seus impone ai dipendenti di permanere in servizio oltre le ore lavorate, l’opportuna collocazione dei dipendenti inidonei al fine di scongiurarne il licenziamento, la valutazione della reperibilità, la nomina di un Direttore Generale della Seus”.
“In n risposta a quanto espresso da parte nostra – conclude Spada – l’assessore alla Salute ha dichiarato il proprio  personale impegno al fine di evitare ogni rischio di licenziamento per la categoria degli inidonei, ed ha ribadito che non vi sarà alcuna privatizzazione di Seus. Restiamo in vigile attesa che si possa realizzare al meglio ogni obiettivo, ponendoci sempre a difesa dell’esclusivo interesse dei lavoratori”.