Politica sui cookie

Gesap. De Cosimo (Ugl Trasporto Aereo),denunciamo scarsa volontà aziendale

“I sindacati intervengono sulla vertenza dei 350 lavoratori della Gesap, società che gestisce lo scalo aeroportuale di Palermo. C’e’ una scarsa volontà dell’azienda di risolverla, nonostante le nostre ripetute richieste” ” Attendiamo  la convocazione del Prefetto, se non dovessero esserci segnali diversi,  proclameremo presto uno sciopero  di tutti i lavoratori dell’aeroporto di Palermo”.

Lo dichiara il Segretario Regionale UGL Trasporto Aereo , Domenico De Cosimo

“Nei  giorni scorsi la UGL Trasporto Aereo assieme alla Filt , Fit, Uil, e   Legea  Cisal  abbiamo proclamato lo stato di agitazione ai sensi della legge vigente  –  prosegue il sindacalista, – per via “della palese violazione del contratto nazionale messa in atto dall’azienda attraverso il mancato riconoscimento di automatismi e mansioni superiori, e una manomissione dell’organizzazione del lavoro preesistente con l’attribuzione di incarichi identificabili come veri e propri avanzamenti di carriera, senza un criterio selettivo adeguato (anzianita’, concorsi interni, ecc.)”. “Chiediamo da tempo — chiarimenti sui costi dei servizi esternalizzati, a nostro parere ingiustamente, dato che si tratta di attività svolte finora dai lavoratori come ad esempio la manutenzione e il giardinaggio, affidato a fine ottobre ad una ditta senza comprensibili motivi”.

 “L’azienda continua ad avere un atteggiamento di chiusura,  – conclude –   all’incontro era presente solo il responsabile delle Risorse Umane con pochi intenti di risolvere la vertenza. E intanto crescono i contenziosi legali da parte di tantissimi lavoratori, che chiedono ormai da anni, il riconoscimento dei propri diritti come l’avanzamento delle mansioni”.