Politica sui cookie

ENEL/3SUN. Loddo (UGL): “Investire per innovare”

raffaele-loddo

La nuova frontiera della produzione di energia elettrica è il rinnovabile da fonti naturali quali vento, sole, acqua, geotermia ed idrogeno.
Le grandi aziende di energia si dotano di strumenti per l’utilizzo delle fonti rinnovabili, per arrivare in breve tempo allo zero(0) di produzione di energia elettrica da fonti petrolifere ed inquinanti.
L’azienda ENEL SPA oltre a investire nella realizzazione di impianti di produzione da rinnovabili di grossa/media taglia (eolico solare), ha investito anche nel settore della produzione di pannelli fotovoltaici acquisendo l’azienda 3SUN di Catania.
Pensare di produrre pannelli fotovoltaici da parte di ENEL spa diventa una sfida nel futuro e nel panorama di produttori di tali tecnologie. La semplice acquisizione dell’impianto 3SUN di Catania è apparso ai più un investimento che finalizzato a se stesso non avrebbe avuto lunga vita.
Alla luce dei nuovi piani Europei e Nazionali , investire per innovare, migliorare ed aumentare la produzione di panelli fotovoltaici a nostro avviso è la strada per incrementare , sviluppo del territorio , innovazione e occupazione. L’investimento (centinaia di milioni di in euro) che l’ENEL SpA ha previsto nello stabilimento 3SUN di Catania è un percorso da sostenere da parte di tutti gli attori coinvolti. Dalle Amministrazioni Pubbliche, Regione Sicilia, Comune Catania alle Organizzazioni Industriali e Sindacali, affinchè l’ampliamento dello stabilimento per passare dalla attuale produzione di 200 MW a 3GW di pannelli annui veda la luce nel più breve tempo possibile .
Questo è quanto si legge in una nota diramata dalla Segreteria regionale in Sicilia dall’UGL Chimici.
“Come sindacato siamo convinti – dichiara Raffaele Loddo della Segretaria regionale UGL Chimici in Sicilia – che questo investimento nella Regione darà al territorio e alla comunità tutta una grande opportunità , sia nel versante occupazionale con centinaia di nuove assunzioni, sia nel versante della affermazione per la produzione diffusa
nell’ intero territorio Siciliano, Nazionale e Internazionale.
Avere una fabbrica di panelli in tutta Italia ci consente di rispondere alla domanda di fabbisogno del settore, a costi più accessibili.
Un investimento di così notevole portata non può essere ostacolato da alcuna azionema ,deve essere sostenuto da tutti specialmente in un momento in cui la crisi occupazionale coinvolge il territorio.
È una occasione di sviluppo per il territorio importante – conclude Loddo – che crea occupazione qualificata diretta e indotta e bisogna fare di tutto affinché si realizzi, per cogliere l occasione di realizzare la produzione di energia diffusa dagli edifici alle aree industriali, nel territorio Siciliano”.