Politica sui cookie

Coronavirus. Saitta (Ugl medici): “L’epidemia non è finita, rimanete a casa”

 

marcello-saitta-ugl-medici

“Negli ultimi due giorni, andando a lavorare  nel reparto di malattie infettive dell’ospedale bambini, ho avuto la percezione di vedere in giro molte più persone di quanto ne incontrassi nei giorni precedenti”.

A dichiararlo è il Segretario Provinciale dell’Ugl medici di Palermo, Marcello Saitta.

Per Saitta medico infettivologo non va bene, lo stesso aggiunge: “ Anche se i dati sembrano un po’ più confortanti è proprio questo il momento in cui bisogna non abbassare la guardia e stare più attenti.

Bisogna rimanere a casa, a auspico che le forze dell’ordine svolgano una maggiore azione di controllo sul territorio e che fermino  le persone per capire se realmente hanno necessità di stare fuori casa  e sanzionino chi trasgredisce perché il virus non è stato debellato”

“ L’epidemia non è finita –  conclude  Saitta –   ha semplicemente rallentato ma questo non vuol dire che il virus non possa riprendere di nuovo   a circolare per cui diventa fondamentale, per non vanificare i sacrifici fatti fino ad oggi che si rispettino le disposizioni emanate dalle autorità”.

“Da medico vi dico – -conclude – aiutateci ad aiutarvi, rimanendo a casa”.