Politica sui cookie

CARCERI, DE PASQUALE (UGL):“SANZIONI PIÙ RIGIDE PER GARANTIRE LA SICUREZZA DEL PERSONALE PENITENZIARIO”

carcere-gazzi-messina

“E’ necessario sanzionare con maggior rigore le aggressioni di ogni tipo, messe in atto dai detenuti nei confronti del personale penitenziario”.
Con queste parole il segretario nazionale della Ugl Polizia penitenziaria, Alessandro de Pasquale, commenta il grave episodio avvenuto ieri sera nel carcere Gazzi di Messina, in cui un detenuto ha gettato, per ragioni ancora da accertare, della candeggina negli occhi di un agente in servizio, condotto tempestivamente al pronto soccorso per scongiurare il rischio di perdere la vista.
“Le aggressioni continuano a verificarsi con troppa frequenza – continua il sindacalista – e mentre al detenuto spetta, con ogni probabilità, solo una sanzione disciplinare, sarà l’agente a subire gravi conseguenze sia fisiche che psicologiche”.
“Ci auguriamo – conclude De Pasquale – che l’Amministrazione penitenziaria assuma una posizione più rigida di fronte a tali fatti, smettendo di considerarli dei semplici rischi del mestiere”.
Per il segretario provinciale dell’Ugl Polizia penitenziaria, Antonio Solano, “è auspicabile che anche la direzione del carcere adotti i dovuti provvedimenti, per garantire l’incolumità e la sicurezza ai poliziotti penitenziari del carcere messinese”.