Politica sui cookie

CAMPAGNA ANTINCENDIO, ARENA (UGL): “AVVIO IN SICILIA IL 15 GIUGNO”

FRANCO ARENA

“Sarà avviata il prossimo 15 giugno la campagna antincendio in Sicilia”.

Ad affermarlo Franco Arena, segretario regionale dell’Ugl Agricoli e forestali a margine della riunione tenutasi ieri presso il Corpo Forestale Regionale alla presenza del dirigente generale Gaetano Gullo e del dott. Antonio Viavattene. Presenti per l’Ugl oltre al Segretario regionale, Giovanni Nobile, Responsabile dei forestali di Ragusa e Giambattista Fricano, Segretario del comparto a Palermo.

“Il Dott. Gullo ci ha assicurato che in sede di avvio della campagna antincendio non ci sarà il taglio del 20 per cento come nello scorso anno – aggiunge Arena –  ed il contingente partirà al cento per cento per effettuare 24 giornate di lavoro con la disponibilità di circa 23 milioni di euro”.

“Invitiamo i 100 unisti con priorità di chiamata nell’antincendio – dice il Segretario regionale dei forestali dell’Ugl in Sicilia – ad evitare di presentarsi alla chiamata per l’avvio ai cantieri dell’Azienda foreste demaniali al fine di evitare disservizi al servizio antincendio che potrebbe vedersi ridurre il contingente sciupando, conseguentemente, risorse destinate ai lavoratori dell’Azienda”.

“Ci è stato comunicato dal dirigente generale del Corpo Forestale della Regione Siciliana che ad oggi la copertura finanziaria è insufficiente per utta la campagna antincendio e che si aspettano i 500 milioni di euro dal governo nazionale per utilizzarne una parte a copertura dell’attività antincendio 2016 fino al 8 o 10 ottobre, precisando che la rimanente parte pari a circa 7 milioni di euro, per la copertura delle restanti 6 giornate, dovrebbe essere reperita dall’Ars in sede di assestamento di bilancio nell’autunno prossimo. In sede di approvazione della legge di stabilità 2016 – precisa – è stata postata in apposito capitolo di spesa la somma pari a 140 milioni di euro di cui 80 destinati al servizio antincendio e la rimanente parte, seppur  insufficiente, ai lavoratori dell’Azienda  foreste demaniali e che per la totale copertura delle giornate lavorative dell’Azienda il governo regionale ha assunto l’impegno che provvederà con la progettazione comunitaria e l’utilizzo delle risorse europee”.

“Abbiamo affrontato con il dirigente generale Gullo la questione ad oggi ancora irrisolta del riconoscimento del rimborso chilometrico e come Ugl abbiamo chiesto l’estensione dell’accordo Colletti agli Otd anche per il 2015 e l’apertura di un tavolo tecnico per la riscrittura dello stesso accordo al fine di applicarlo ed estenderlo anche agli Oti”. Chiederemo al governo regionale l’applicazione del contratto collettivo nazionale agro-forestale per scongiurare la restituzione delle risorse e definire questa vertenza una volta per tutte”.