Politica sui cookie

Almaviva. Incontro a Roma al Ministero del Lavoro con SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL e UGL TLC

presidio-almaviva

Nella giornata di lunedì 9 dicembre,  si è tenuto presso la sede del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali l’incontro per l’analisi della situazione occupazionale di Almaviva Palermo.
Presenti al Tavolo i Sottosegretari Stanislao Di Piazza per il Ministero del Lavoro , Alessandra Todde per il Mise ed anche l’Assessora Giovanna Marano per il Comune di Palermo . Ancora assente la Regione Sicilia.
A prosecuzione dei precedenti incontri in cui si è richiesto il rispetto dell’accordo quadro siglato a Febbraio,  dal tavolo odierno si attendeva una risposta sull’intervento svolto dal Governo sui committenti per favorire il rientro dei volumi e l’adeguamento delle tariffe alle tabelle ministeriali.
L’Azienda ha rappresentato il quadro attuale, partendo dalla verifica effettuata coi principali committenti venerdì scorso , da questi incontri la posizione risulta essere ancora distante dal risolvere le problematiche: Reshoring e adeguamento delle tariffe.
Questi due parametri sono alla base di tutti gli sforzi profusi sino ad oggi a garanzia dell’occupazione e della sostenibilità economica del sito.
La parte sindacale ha evidenziato l’apprezzamento per gli sforzi fatti e l’impegno dei sottosegretari presenti al tavolo.
Non è tollerabile che i parametri individuati da anni ( regole certe su tariffe, delocalizzazione e rispetto dei contratti) alla risoluzione della crisi del settore risultino ancora latitanti; occorre un intervento drastico a protezione di un patrimonio sancito dalla Costituzione:”Lavoro”.
Le OO.SS.unitamente all’azienda hanno ritenuto che  l’incontro pur essendo interlocutorio, deve rappresentare un tassello fondamentale nel recupero della sostenibilità del sito di Palermo.
Pertanto si rende necessario in maniera perentoria ed inderogabile non più differibile continuare a pressare i committenti e tenerli nel percorso ministeriale avviato.
Il Governo ha raccolto l’invito ad intervenire con risultati più incisivi sulle Committenze, inoltre ha raccolto l’invito delle OO.SS. ad individuare un percorso con una serie di iniziative volte a garantire il settore e di riflesso la situazione Almaviva, a partire dalla Convocazione del tavolo di settore.
Restiamo in attesa di una nuova convocazione al Ministero, auspicabilmente già nella prossima settimana.
Le OO.SS. territoriali supportano un ulteriore apertura di credito sull’operato del Governo, mantenendo alta l’attenzione con il pieno coinvolgimento dei lavoratori di Palermo.

Ne danno notizia in una nota congiunta le  RSU di Almaviva Palermo e le Segreterie Territoriali SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL e UGL TLC.