Politica sui cookie

ALMAVIVA: UGL TLC “LUNEDÌ NUOVO SCIOPERO E PRESIDI A ROMA E PALERMO”

NINNI VITTI

“Le proteste dei lavoratori Almaviva Contact  proseguono: lunedi’ 30 maggio, in concomitanza con il nuovo  incontro convocato al ministero dello Sviluppo economico, abbiamo  proclamato un nuovo sciopero nazionale, con presidi a Roma,  davanti al Mise, e a Palermo”. Lo dichiarano Antonio Vitti (nella foto), componente della segreteria nazionale dell’Ugl Telecomunicazioni,  e Simone Bartolini, coordinatore nazionale Almaviva per Ugl  Telecomunicazioni, ricordando che “oggi abbiamo manifestato a  Roma, in piazza SS. Apostoli, e a Palermo davanti alla Prefettura,  dove una delegazione di Rsu e delegati Ugl Tlc e’ stata ricevuta  dal prefetto al quale ha illustrato la situazione di stallo della  trattativa a causa delle rigidita’ dell’azienda e della posizione  debole del governo. Dopo la pausa di riflessione – aggiungono i  sindacalisti – ci aspettiamo che dall’incontro di lunedi’ emergano  novita’ consistenti, poiche’ ci sono 3.000 posti di lavoro a  rischio. E’ inaccettabile che il governo non sappia andare oltre  una proposta di ammortizzatori sociali che, senza il sostegno di  politiche attive e interventi legislativi contro le gare al  massimo ribasso e la delocalizzazione, e’ soltanto un modo per  rallentare temporaneamente la crisi settoriale dei call center ma  non offre solide prospettive nel lungo termine”.