Politica sui cookie

Ugl richiede inserimento dei lavoratori del settore Igiene Ambientale nel piano vaccinale

piano-vaccini

La Federazione Igiene  Ambientale comunica di avere fatto richiesta ai Prefetti dell’isola e  all’Assessore Sanità Regione Sicilia Ruggero Razzae di inserimento dei lavoratori del settore nel piano di Vaccinazione  ritenendoli parte del comparto della categoria servizi essenziali.

In riferimento al piano di vaccinazione approvato dal Governo, si chiede a tutti i Prefetti della Sicilia,

visto che il settore Igiene Ambientale è considerato un servizio essenziale con grossa percentuale di possibilità  di contagi, di essere inseriti nel piano di vaccinazione (anti covid).

Non possiamo dimenticare che il settore Igiene Ambientale durante la fase di Pandemia, e a tutt’oggi,

non si è mai fermato nell’espletamento dei servizi.

Occorre con urgenza immediata di pensare il piano di vaccinazione e comunicare alle ASP della Sicilia di

avviare la vaccinazione dei dipendenti del settore attraverso un comunicato ufficiale e di obbligare le aziende  di settore a dare la disponibilità dei locali per le vaccinazioni dei propri dipendenti.

Il settore Igiene Ambientale, svolge un ruolo importante con un continuo contatto con le utenze nei

servizi che svolgono; ad oggi non risulta nessun piano di vaccinazione seppur fortemente esposto ed abbiamo avuto casi importanti in questi ultimi mesi.

La richiesta porta la firma del  Segretario Regionale Igiene Ambientale UGL, Paolo Iacono.