Politica sui cookie

Sicilia/Turismo. Ugl, subito una legge che tuteli categoria svantaggiate, valorizzi sostenibilità e territorio

14494657_1840925966128433_2605747087348230203_n

“E’emersa la necessità condivisa da tutti gli attori del tavolo di creare  un testo di disciplina del settore turistico a partire dall’intermediazione che coinvolge agenzie di viaggi e tour operator, che attualmente in Sicilia si trovano a fare riferimento a norme che risalgono addirittura al 1937 (Regio decreto legge 23 novembre 1936 n. 2523”.

A renderlo noto Giuseppe Messina Reggente UGL Sicilia a margine dell’audizione di oggi in IV Commissione presso l’Assemblea Regionale Siciliana,convocata in merito al disegno di legge n.1285-414-1151 sulla ‘Disciplina organica delle attività produttive del settore turismo’.

“Non sono di certo mancate critiche – afferma Sabrina Figuccia, presente al tavolo in qualità di dirigente sindacale della UGL ed esperta in progettazione comunitaria – all’attuale proposta, deficitaria sia sul piano del turismo accessibile e quindi relativamente alla tutela del turista disabile, che sul piano della tutela del turista in genere, che va invece a nostro avviso considerato un ‘consumatore speciale’. Ulteriore elemento critico – prosegue – è sicuramente lo sbilanciamento dell’attuale disegno di legge in favore delle grosse strutture ricettive a fronte di una minore apertura verso le strutture extra alberghiere, come b&b, case vacanze e altre piccole strutture ricettive”.

“Riteniamo invece – continua Messina – che proprio per queste ultime, sia in relazione al fatto che l’ONU ha dichiarato il 2017 anno del turismo sostenibile, sia in relazione alla tendenza del mercato che registra sempre più una naturale predisposizione del turista a scegliere forme di turismo sostenibile, necessiti un’inversione dell’attuale proposta e in proprio in tal senso ci faremo da subito portavoce di una serie di proposte di emendamento del testo”.

“E’ assolutamente necessario – conclude il Responsabile dell’Ugl nell’Isola – ai fini della tutela di una serie di categorie connesse al mondo del turismo, ma soprattutto con l’obiettivo di fare in modo che il turismo rappresenti per al Sicilia un vero e proprio volano di rilancio economico, trovare una sintesi costruttiva per fare in modo che questo  testo, con i dovuti emendamenti proposti, diventi finalmente legge”.