Politica sui cookie

Sicilia. L’Ugl Agroalimentare chiede al Governo regionale di costituire un tavolo tecnico per l’approvazione della riforma del settore forestale

 

forestali-535x300

La concreta disponibilità dei fondi di cui all’articolo 2, comma 5, della legge regionale n. 8/2018, per consentire la prosecuzione delle attività per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale e idraulico-agraria, Sistema agroforestaleambientale-rurale, previste dal Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020 ed in attuazione della deliberazione della Giunta regionale n. 388 del 19 ottobre 2018, il Ragioniere generale è autorizzato ad iscrivere nell’entrata e nella spesa del bilancio regionale per l’esercizio finanziario 2018 la dotazione finanziaria di euro 44.000 migliaia di euro, ha anche dato copertura finanziaria alle garanzie occupazionali previste per legge, purtroppo questo non è servito a far sì che i lavoratori percepissero lo stipendio entro l’anno, nonostante il Governo e i Dirigenti avessero assicurato alle organizzazioni sindacali Regionali che gli uffici avrebbero eseguito tutti gli adempimenti nei tempi necessari. Sta di fatto che ancora oggi, non sono stati emessi dalla Ragioneria gli ordini di accreditamento, e tale ritardo fa supporre che tutto slitterà alla riapertura della Cassa Regionale. Come O.S. abbiamo sollecitato gli Uffici preposti.

Chiediamo al Governo regionale ancora una volta di costituire un tavolo tecnico per l’approvazione della Riforma del settore forestale, come da nostra proposta.

 Importante e significativo per la continuità lavorativa e sicurezza del raggiungimento dei livelli occupazionali il passaggio in finanziaria che permetterà l’uso dei fondi regionali, piuttosto che i fondi fsc.

Questo è quanto si legge in una nota diramata dalla Federazione Ugl Agroalimentare