Politica sui cookie

RIINA JR DA VESPA, GUAGLIANONE (UGL-LES POLIZIA) “OLTRAGGIO ALLE VITTIME DELLA MAFIA E AI LORO FAMILIARI”

“SiamoPASQUALE GUAGLIANONE sconcertati  e profondamente sdegnati per l’ospitata del figlio di Salvatore Riina su Rai 1, a Porta a Porta.Riteniamo che quanto avvenuto  sia oltraggioso nei confronti di tutti coloro che negli anni più tristi e bui della  storia della provincia di  Palermo, furono vittima della spietatezza criminale del clan capeggiato da Riina.

L ‘aver offerto un palcoscenico tanto prestigioso al figlio del capo dei capi che ha, addirittura, fatto promozione al suo libro, rischia di rinvigorire il ricordo della mafia che fu, vanificando il lavoro ed il sacrificio di magistrati, forze dell’ordine e società civile. È dimostrato, infatti,  come le nuove leve  degli ambienti mafiosi del territorio palermitano si ispirino alle gesta dei loro “illustri” predecessori, copiandone i pensieri e abitudini quotidiane.  LeS Polizia di Stato vuole esprimere  vicinanza ai parenti delle vittime di mafia colpiti doppiamente da un comportamento irrispettoso nei confronti del loro dolore. La nostra solidarietá va anche a chi,ogni giorno,   rischia la propria vita per affermare gli ideali di legalità in una terra sfruttata e martoriata a causa della spregevole mentalità mafiosa che storicamente la domina”. Così Pasquale Guaglianone, Segretario di Palermo di Ugl-LeS Polizia, sulla partecipazione del figlio di Riina a Porta a Porta.