Politica sui cookie

Fondo immobiliare del Fondo pensioni, i sindacati incontrano Baccei “Nessuna operazione, senza il Consiglio di indirizzo e vigilanza”

palazzo-dei-normanni“Prendiamo atto delle spiegazioni, comunque tardive, dell’assessore all’Economia Alessandro Baccei. Ma sia chiaro: nessuna operazione immobiliare verrà definita se prima non verrà nominato il Consiglio di indirizzo e vigilanza (Civ) del Fondo pensioni”. Lo dichiarano le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Ugl-Fna, Sadirs, Dirsi, a margine dell’incontro di oggi tra l’assessore e le sigle, sul tema relativo alla norma contenuta nella legge di stabilità recentemente approvata, che prevede l’autorizzazione al Fondo pensioni all’acquisto degli immobili che una volta erano della Regione, tramite la creazione di un fondo interno al Fondo pensioni stesso.
“Il governo –insistono le sigle – nomini subito il Civ che manca ormai da anni e anzi lo estenda, prevedendo anche la presenza di quei sindacati attualmente esclusi. L’operazione che prevede la creazione del fondo immobiliare utilizza soldi dei dipendenti regionali e nessuno si metta in testa di poterli saccheggiare. Anzi, devono essere  create subito tutte le condizioni – proseguono – utili a garantire la verifica e il monitoraggio alla luce del sole di operazioni così delicate. Attendiamo quindi – concludono – che il governo si ‘metta in regola’. Senza il Civ, nessuna operazione immobiliare potrà diventare realtà”.