Politica sui cookie

Almaviva.Le RSU SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL UGL TLC richiedono con forza un tempestivo intervento da parte del Governo

939a850f-1a91-436a-bfde-e9c50353f4a0

In data odierna si è tenuto l’incontro al Ministero, presenti i vertici Aziendali, le Segreterie nazionali e territoriali unitamente alla delegazione RSU, il dirigente del Ministero del Lavoro De Camillis, i collaboratori del ministro Di Maio dott.ri Vanin e Fontana, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando.
Le RSU SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL UGL TLC con forza, hanno richiesto un tempestivo intervento da parte del Governo a tutela dei lavoratori di Almaviva Palermo e dell’intero settore imperniato in prima battuta sul rientro dei volumi delocalizzati all’estero che consentirebbe di guadagnare tempo prezioso per gli interventi strutturali (fondo dedicato, rispetto dei contratti e delle tariffe, piano di sviluppo e riconversione) ormai indispensabili e non differibili, per evitare licenziamenti ed il collasso dell’intero comparto.
L’Azienda ha ribadito i temi già trattati sul tavolo territoriale, confermando la volontà di accedere al FIS con le percentuali già dichiarate ribadendo che ove non si verificassero interventi sul settore, dovrà procedere a significative riduzioni del personale già da Settembre.
La parte istituzionale , ascoltate le posizioni al tavolo, non ha prospettato alcun tipo di intervento nell’immediato ed ha rinviato la discussione ad un tavolo che dovrebbe coinvolgere anche i committenti, da convocare possibilmente prima della pausa estiva.
Le OO.SS., così come sostenuto anche dall’intervento del sindaco Orlando, hanno richiesto il coinvolgimento politico diretto del Ministro Di Maio, in un tavolo trasversale con aspetti legati ad entrambi i Ministeri (Lavoro e sviluppo economico).
Resta confermato l’incontro previsto per domani in Sicindustria tra Almaviva e le OO.SS. Territoriali che alla luce dell’incontro di oggi non ha i presupposti per poter addivenire ad un accordo.