Politica sui cookie

Sicurezza. Messina (UGL), siamo lontani da un sicuro modello organizzativo

23621575_1726579907361453_6981390688953717592_nA  Palermo, venerdì 17 novembre 2017,  presso la Real Fonderia, una delegazione dell’Ugl Sicilia, rappresentata dal Segretario Responsabile, Giuseppe Messina, dal Responsabile della Comunicazione, Filippo Virzì, e dal membro Ugl in seno al Comitato Consultivo Provinciale presso l’Inail di Palermo, Riccardo Catalinotto, ha  partecipato ad un convegno promosso dal Comitato Inail, finalizzato ad un effettivo cambio culturale, sul tema della sicurezza e salubrità sui luoghi di lavoro e sul contrasto al lavoro nero.
Focus su un ciclo di studi sulla tematica intitolato: “Fare prevenzione!”.
Relatore del convegno, il Prof. Giovanni Catalisano, dell’Università Kore di Enna.
Interverranno, Sergio Marino, Vice Sindaco e Assessore dello Sviluppo Economico e della Vivibilità di Palermo, Fortunata Zema, Vicario del Direttore territoriale INAIL Palermo- Trapani, e Michelangelo Ingrassia, Presidente del Comitato Consultivo Provinciale presso INAIL Palermo.
Per Giuseppe Messina, Segretario Responsabile dell’Ugl Sicilia, “siamo ancora lontani da un modello organizzativo del lavoro che risponda appieno a quanto le norme prevedono in tema di sicurezza, tanto nel pubblico quanto nel privato. Servono risorse specifiche ed ancor di più serve una predisposizione a garantire politiche per la sicurezza degli ambienti di lavoro che solamente la costante formazione e informazione possono garantire, in questo senso i fondi interprofessionali vanno maggiormente utilizzati. Non è più sostenibile che in molti ambienti di lavoro vengano violate anche le norme minime di sicurezza. Come organizzazione sindacale vigiliamo nel quotidiano rapporto con il mondo imprenditoriale per tenere alta l’attenzione sulla sicurezza e siamo convinti che tanto ancora occorre fare a tutti i livelli istituzionali e del privato per abbassare il più possibile la statistica dei decessi sui luoghi di lavoro”.
“All’iniziativa di oggi, – aggiunge – va il nostro plauso, rivolto in particolare, al presidente del Comitato Inail Michelangelo Ingrassia ed ai componenti tra i quali il nostro dirigente sindacale, Riccardo Catalinotto, i quali vanno proprio nella direzione di contribuire al più generale dibattito sui contenuti normativi è giurisprudenziali in tema di sicurezza”.